Il miglior time frame per un trader ? ✅

La scelta di quale sia il lasso di tempo più appropriato (noto anche come lasso di tempo) quando si effettua l’analisi tecnica dei grafici dei prezzi è uno dei dubbi frequenti che ogni principiante solleva quando inizia a gestire una piattaforma di trading.

Per prima cosa dobbiamo sapere quali tempi abbiamo a disposizione e in cosa consistono:

Tutte le piattaforme di trading supportano diversi intervalli di tempo che generalmente vanno da 1 minuto a 1 mese. Ad esempio in MetaTrader 4 o MetaTrader 5 abbiamo quanto segue:

  • M1 – 1 minuto
  • M5 – 5 minuti
  • M15 – 15 minuti
  • M30 – 30 minuti
  • H1 – 1 ora
  • H4 – 4 ore
  • D1 – 1 giorno (giornaliero)
  • S1 – 1 settimana (settimanale)
  • M1 – 1 mese (mensile)

Se gestiamo i tipici grafici a candele giapponesi per rappresentare l’evoluzione del prezzo di un determinato strumento finanziario, ogni candela si forma nel tempo che abbiamo selezionato come lasso di tempo o lasso di tempo.

Ad esempio, se scegliamo di lavorare con un grafico di 30 minuti, ogni nuova candela impiega 30 minuti per formarsi e lasciare il posto a quella successiva, proprio come ogni candela precedente rappresenta un periodo di tempo di 30 minuti. ✅

I grafici di time frame come 1 giorno, 1 settimana o 1 mese ci danno una prospettiva temporale ampia che ci permetterà di analizzare l’andamento del prezzo e le tendenze di medio e lungo termine ma non ci aiutano ad analizzare correttamente cosa sta accadendo in questo preciso momento per poter operare a breve termine, cosa in cui i tempi più bassi possono aiutarci, ad esempio 1 minuto, 5 minuti, 30 minuti o 1 ora. Pertanto, possiamo anticipare che avremo tempi a breve termine e altri a medio e lungo termine.

Quale periodo di tempo dovremmo scegliere? ♻️

Ogni trader deve scegliere di lavorare con uno o più tempi determinati in base a diversi fattori, ma il più importante è il suo profilo e il suo sistema di trading. I profili principali sono i seguenti:

  • Scalping: consiste nell’operare nel brevissimo periodo aprendo posizioni e chiudendole in un tempo brevissimo, ad esempio in pochi minuti o addirittura secondi. Con lo scalping puoi ottenere benefici in piccoli movimenti che avvengono molto più frequentemente ogni giorno, il tempo di esposizione più breve e la dimensione delle posizioni più piccole di solito comportano meno rischi ma è necessario aprire molte posizioni durante il giorno per che, sommando i benefici di tutti loro, si può ottenere un importo ragionevole. Gli scalper quindi di solito gestiscono i tempi più brevi per la loro operazione, ad esempio 1 minuto, 5 minuti, 30 minuti, …
  • Day Trading (intraday trading): è una modalità di investimento in cui le posizioni vengono aperte e chiuse nello stesso giorno di negoziazione. I tempi in cui uno scambio rimane aperto e gli obiettivi sono più lunghi rispetto al caso dello scalping. Chiudendo le negoziazioni lo stesso giorno, il daytrader evita il rollover o le lacune che si verificano durante la notte. In Day Trading vengono solitamente gestiti intervalli di tempo di 15 o 30 minuti, ad esempio per le operazioni più veloci o di 1 ora e 4 ore per le più lente.
  • Swing Trading: è un’operazione di medio termine in cui le operazioni vengono mantenute aperte per più giorni, quindi richiede tempi più lunghi come 1 giorno o 1 settimana.
  • Medio e Lungo Termine: è un profilo di investimento in cui le operazioni vengono mantenute aperte per un lungo periodo di tempo. In questa operazione, il trader apre una posizione su un determinato strumento finanziario, con ampi obiettivi a lungo termine, e la posizione rimarrà aperta per diverse settimane o mesi. È necessario lavorare con intervalli di tempo che offrano un’ampia prospettiva, come 1 settimana o 1 mese.

Come puoi vedere, ci sono profili di trading focalizzati a breve termine che cercano di guadagnare denaro rapidamente al costo di aprire più posizioni e tenerle aperte per meno tempo, e poi ci sono altri profili a medio o lungo termine che aprono meno posizioni, che li mantengano aperti più a lungo e che perseguano un profitto più elevato.

Il profilo migliore è sempre quello con cui ogni trader si trova più a suo agio in base ai propri obiettivi, psicologia ed esperienza.

Quali sono le principali differenze nell’operare con tempi brevi o lunghi? 🔥

La differenza principale è il numero molto maggiore di posizioni che dovremo aprire per realizzare un profitto se decidiamo di fare trading con un profilo a breve termine e periodi di tempo brevi rispetto a quelli a lungo termine con intervalli di tempo più ampi.

Molti trader inesperti pensano che aprire più posizioni equivale a fare più soldi e questo è un malinteso soprattutto per qualcuno senza esperienza.

In piccoli intervalli di tempo incontreremo molte oscillazioni di prezzo difficilmente prevedibili e falsi segnali.

Per un trader alle prime armi senza conoscenza, cercare di prevedere il comportamento dei prezzi in un periodo così breve si trasformerà in trading in modo casuale e anche se è possibile vincere in qualche posizione è praticamente impossibile generare profitti in modo sostenibile nel tempo.

Molti trader che iniziano in questo modo finiscono per arrendersi e smettere, oppure passano a intervalli di tempo più lunghi.

Inoltre, dover aprire più posizioni richiederà di passare molte più ore davanti al computer, giorno dopo giorno. Ciò comporta una grande pressione psicologica e stress.

D’altra parte, quando si fa trading in tempi più alti e con obiettivi di medio e lungo termine, richiede più pazienza, ma richiede anche meno energia e tempo di dedizione.

Anche così, è necessario che tu abbia autocontrollo e disciplina poiché, a causa dell’avidità, sembrerà che aprendo poche posizioni stai sprecando opportunità per ottenere benefici e questo ti porterà a ciò che è noto come “overtrading”.

Finirai per operare in modo compulsivo e irrazionale, incorrendo in un eccesso di operazioni che possono porre fine al saldo del tuo conto di trading molto facilmente.

La soluzione è isolarti dalle tue emozioni e seguire rigorosamente il tuo sistema di trading, operando solo quando i segnali di trading sono abbastanza forti.

CONCLUSIONI ⏫☝

Se stai appena iniziando in questo entusiasmante mondo del trading, se vuoi puoi testare tu stesso le differenze tra i tempi più alti e quelli più bassi in un conto demo di un broker online e trarre le tue conclusioni. In base alla mia esperienza, di solito raccomando tempi più lunghi. Personalmente sono quelli che finora mi hanno dato i migliori risultati.

  • Ad esempio, nel lasso di tempo di 1 giorno, ogni candela impiega 24 ore per formarsi, quindi riflettono un movimento molto più rappresentativo dei grafici di 5 minuti, che hanno più “rumore” e falsi segnali.
  • Una candela su un grafico giornaliero avrà un impatto significativo sul comportamento delle prossime 24 ore e nei giorni successivi, invece, una candela di 5 minuti ti dà pochissime informazioni su cosa accadrà nei 5 minuti a seguire.
  • Per analizzare le linee di supporto e resistenza, qualsiasi candela di un intervallo di tempo giornaliero è molto più affidabile della candela di un grafico a minuti o ore, ad esempio. Anche per analizzare il trend di medio e lungo termine e forti livelli di supporto e resistenza, sarà conveniente andare su time frame di 1 settimana o 1 mese per avere una prospettiva più ampia.
  • Lavorando con tempi più lunghi e operando con un profilo di trading a medio termine, non devo essere permanentemente davanti al computer a tutte le ore. In pochi minuti al giorno controllo i grafici per vedere se rilevo nuove opportunità di trading in base al mio sistema e qualche minuto in più per vedere come si evolvono le posizioni che ho aperto. Questo è sufficiente.
  • Una delle opportunità che ti consente di avere tempistiche a breve e a lungo termine è che puoi utilizzare entrambe: ad esempio, analizzare tendenze e livelli di supporto e resistenza in intervalli di tempo più lunghi e prendere una decisione sulla direzione del prezzo e quindi passare a intervalli di tempo più brevi e trovare il tempo di ingresso ottimale.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto. Apprezzo che tu lo condivida sui social network e anche che invii i tuoi commenti qui sotto indicando quale periodo di tempo utilizzi, le tue esperienze positive o negative al riguardo,… Grazie e cordiali saluti.

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: